C’era un giorno su una stella l’elefante di bambù

cd9a749b

Una volta per errore ua favola finì

sopra un libro di fumetti che ahimè fu abbandonato

Si mischiavan le parole in una giostra lì per lì

rallentava come fosse in un cronometro buttato

“C’era un giorno su una stella l’elefante di bambù

che correva e colorava ma una volta andò di corsa!”

Già, non si capiva niente , or lo intendi pure tu

e la favola gridava relegata in una borsa

Finché un giorno di dicembre proprio dentro a quel fumetto

si decise di scambiare con l’inchiostro un sol pensiero

Era il giorno di Natale finalmente su un biglietto

venne scritto di sfogliare quella favola davvero

Ritrovata impolverata la bambina della storia

ridivenne principessa e il fumetto colorò

Dalla stanza sua maestosa una finestra ritagliò

e guardando il suo creatore ritrovò la sua memoria

Era un bimbo che sognava con la storia nelle mani

e sfogliava ad occhi chiusi la sua favola riflessa

Era il giorno di Natale di quegli anni ormai lontani

e un pensiero fu capace di salvar la principessa

Con l’eroe di quel fumetto si sposò e andò ad abitare

dove mai polvere e borse si sarebbero vedute

nella fantasia di un bimbo che non smette di sognare

e che spera che le favole non vadano perdute

In quel giorno di Natale la speranza era felice

il suo dono aveva avuto: con la fantasia… l’autrice

cz1jp2b7

-Norma-

C’era un giorno su una stella l’elefante di bambùultima modifica: 2015-12-22T07:19:32+00:00da NORMAGIUMELLI
Reposta per primo quest’articolo

Comments are closed.