Il Soffione

Fiore – Sono nato stamattina dentro un seme che gridava

Sole – Si, ti ho visto, eri piccino e ti sorridevo già

Fiore – Ho sentito il tuo calore e qualcuno che mi amava

Sole – Eri figlio dell’estate e una grande rarità

Fiore – Una mano, lungo il giorno, il mio mondo accarezzava

Sole – Alla sera eri già grande, eri un fiore di lillà

Fiore – Poi un bimbo mi coglieva e nel vento mi soffiava

Sole – Lo ricordo, piccolino, non doveva essere là

Fiore – Il mio stelo a un certo punto, tra quel verde, lui lasciava

Sole – Lo lasciava, delicato, e nessun lo troverà

Fiore – Sono morto? Dove sono? Sai, qualcuno mi chiamava

Sole – Con quel soffio, dentro il cuore, il tuo nome rivivrà

Fiore – Se mi tieni qui con te … (il Soffione lo sperava) …

Sole – Sei altrove, dentro un sogno, tu sei già l’eternità

=======

-Norma-

Il Soffioneultima modifica: 2016-08-21T19:53:27+00:00da NORMAGIUMELLI
Reposta per primo quest’articolo

Comments are closed.